Arrangiare per la sezione ritmica

di Simone Trimarco
Nella musica pop per "sezione ritmica" si intende il combinato basso/batteria. Questi due strumenti sono fortemente legati e le loro parti vanno scritte seguendo delle regole che li rendono compatti e coerenti, come se fossero un unico strumento. La funzione principale del basso è quella di suonare le note più gravi dell'armonia, il più delle volte la nota tonica dell'accordo, anche detta la fondamentale. Dunque possiamo dire che ha un ruolo armonico fondamentale pur non suonando mai veri e propri accordi.

La batteria è la principale incaricata dell'andamento ritmico del pezzo, i diversi pezzi (rullante, cassa, piatti) suonano ritmi diversi che, intersecandosi, danno vita ad ogni arrangiamento!

La cassa della batteria ed il basso sono gli strumenti che suonano le note più gravi dell'arrangiamento, quelle che risuonano in modo più potente e che, quando siamo in discoteca o a un concerto, ci fanno sentire le vibrazioni della musica nel petto o in generale con il nostro corpo; in questo range le onde sonore sono molto ampie e ci mettono più tempo a svilupparsi rispetto ai suoni più acuti. Per capire cosa intendo basta guardare una traccia di basso e confrontarla con quella di un rullante: nella prima vedremo delle onde rotondeggianti e ampie, nella seconda dei picchi secchi e sottili. Per questo motivo è fondamentale che le note del basso e i colpi della cassa siano sincronizzati in modo da conferire all'arrangiamento un sound ordinato e chiaro.

Se il basso e la cassa suonassero ognuno in momenti diversi l'effetto sarebbe un susseguirsi disordinato di suoni profondi e poco chiari che danneggerebbero gravemente la chiarezza e la spinta ritmica dell'arrangiamento. Sarà poi compito del producer missare i due strumenti in modo che le rispettive frequenze non si sovrappongono caricando troppo un determinato registro.

Arrangiamenti-musicali.it©
telefono: 340 22 35 154
email: info@arrangiamenti-musicali.it
Via dei Buonvisi 61,
00148
Roma